lunedì, febbraio 06, 2006

Una gran bella gara.....

Non ce ne voglia la "Lina Sotis Napoletana"(!?) ma avendo letto oggi su Il Corriere Economia la rubrica "stili di vita" non possiamo esimerci dal dedicare qualche considerazione a quanto scritto dal raffinatissimo Vanni Fondi.
Ricorderete certamente il nostro "appello" ad aiutare Anna Paola Merone per le amicizie che frequenta(o è costretta a frequentare) ma dopo aver letto quanto scritto dal buon Fondi dobbiamo dedurre che evidentemente è "destino" dei giornalisti del Corriere del mezzogiorno(almeno quelli che si occupano di costume)"correre" pericolosamente verso il"vuoto spinto"!
Riportiamo da "inno all'eleganza":
"Eleganza e buone maniere conquistano di nuovo di fronte all'imbarbarimrento degli usi comuni e allora tornano a dettar legge gli'antichi' bon-vivant partenopei, in verità mai passati di moda e quanto a signorilità, mai secondi a nessuno. Il leader di questa tendenza(...) è sicuramente Giancarlo Maresca Gran Maestro dell'Ordine dei Guardiani delle nove porte(!??)(....)a far parte di questa ristretta, ma dominante, cerchia di elegantoni c'è Pippo Della Vecchia, Francesco De Angelis, Mariano Rubinacci, e Maurizio Marinella".
E poi si passa ad elencarne altri tra i quali ci piace citare "Antonio Bassolino, Antonio Martusciello, Gigi Marzullo."tornando in Campania -continua Fondi- non si può non citare Carlo Guardascione e Mino Cucciniello".
Ora a parte Rubinacci, Marinella e pochi altri su cui non possiamo che concordare come facciamo ad esimerci dall'invitare i nostri lettori internauti a darsi da fare per, non diciamo conoscere, ma almeno incontrare almeno una volta Bassolino, Marzullo, Della Vecchia e Cucciniello, guardarli attentamente e poi immaginarsi come sarebbe questa città se tutti andassero vestiti come loro!
Quella poi su Guardascione(senz'altro dandy ed elegante ne conveniamo) che "lucida le sue scarpe con lo champagne millesimato" è una chicca da vero tocco di classe!!
Un'altra citazione merita il pezzo sull'imprenditore Ninni De Santis, il quale tra l'altro afferma
"sono un grande appassionato d'auto, ma per ragioni familiari ora uso macchine grosse, comode e spaziose. Posseggo un'Honda Crv, una Suv ed è la seconda che ho preso perchè ho tre bambini e tanti bagagli da sistemare.Il mio sogno - confessa- è quello di avere un fuoristrada Hammer(quelle grosse auto dei telefilm americani) ma il problema è che non si può possedere una bella macchina a Napoli perchè c'è sempre il pericolo di una rapina a mano armata(..)".
E qui invitiamo il nostro giornalista a provare a immaginare cosa e come sarebbe Napoli se il rischio di una rapina a mano armata fosse nella media delle altre grandi città italiane e tutti coloro che hanno due o tre bambini possedessero un Hammer o un altro Suv!?
Anche qui, non sappiamo se Fondi è così o ci fa, in ogni caso tra lui e Anna Paola Merone è davvero una bella gara!!!

46 commenti:

vanni fondi ha detto...

Sono Vanni Fondi e sono un tuo assiduo lettore. Ti sono grato dello spazio a me dedicato. La risposta è ovvia: ci faccio! Ma, rispetto a te, non mi nascondo: mi firmo e quindi posso essere esposto in ogni momento al "pubblico" ludibrio. Manifestati!

luca Stamati ha detto...

Caro Clark kent,
apprezzo molto il tuo blog ed anche i tuoi post.
A volte però sei ingeneroso e forse ipercritico.
Questa volta non ho ben capito il tuo "scandalo". Cosa deve fare un "giornalista di costume"(è la tua definizione) se non riportare le "tendenze" in atto?
e riportarle significa,secondo te, forse anche "condividerle"?

ps.d'accordo invece sulla questione dei Suv.

Norberto Gallo ha detto...

caro clark, non ti crucciare...
il buon vanni ci fa, come lui stesso dice. non lo invidio...
che s'addà fa' ppe campà...

PS: in ogni caso mi complimento con lui per le amene frequentazioni e mi chiedo, ma quando torni a casa poi smadonni di nascosto? ti lasci andare alla birra gelata e al rutto libero?

Clark Kent ha detto...

Caro Norberto,e chi si cruccia,,,e poi più che con Fondi o Merone io ce l'ho(o meglio mi intriga) con il direttore del loro giornale...non credi anche tu che dev'essere un pò sadico?
ps. A Vanni Fondi invece dico: ma ti pare che clark kent possa "svelarsi"? gli stai chiedendo di chiudere ik blog!
Conoscerai senz'altro la sagra di superman!!

enzo pisano ha detto...

beh, invece di tante auto si potrebbe consigliare un camion con rimorchio: spazio a volontà, una sola assicurazione, una sola tassa per il bollo e...nessun rischio di rapina!

Francesca Pane ha detto...

"lucida le sue scarpe con lo champagne millesimato"(!!??)
vorrei sapere da Clark o,possibilmente, da Vanni Fondi se esistono veramente persone che non dico fanno ma pensano di fare cose del genere???

Anonimo ha detto...

Ah, che straordinaria coincidenza oggi, caro Clark! Da tempo ricevo le tue mail, che leggo con gusto e spesso condivido. Da tempo sono oggetto di citazioni - bonarie ed ironiche, è questa la giusta chiave di lettura - da parte degli amici del Corriere. Oggi i due eventi sono accaduti nello stesso giorno! Sono sempre divertenti gli articoli di Fondi, decisamente divertenti se ci si predispone a leggerli con lo spirito giusto, con quella leggerezza che Cocteau dichiarava essere addirittura prerogativa degli angeli. In quanto a te, caro Clark, ti ringrazio per il tuo commento "senz'altro dandy ed elegante ne conveniamo": o era ironico anch'esso? :))) e in secondo luogo, vorrei rispondere alla signorina pane "cara signorina, cosa c'è di più divertente che lustrarsi un bel paio di scarpe con qualche goccia di champagne millesimato? Non vorrà mica berlo, quello champagne? Non usa più, non lo sapeva? Ora fa furore il frizzante Gragnano!". Ironicamente suo,Carlo p.s.:Incontriamoci un giorno, cara signorina, e vedrà le mie scarpe brillare di una luce misteriosa, misteriosa finché non ne è stato svelato oggi il segreto! scherzo, signorina, scherzo! Soltanto Olga Berluti può proporre di pulire le scarpe, che essa stessa produce, con lo champagne! Noi poveri lavoratori siamo costretti alla banale acqua e cromatina, ma d'annata, ca va sans dire! :))

calamity jane ha detto...

caro Carlo anonimo sei un mito!
ma adesso sorge un dilemma non da poco
"cosa lucida meglio le scarpe...lo champagne millesimato o il Gragnano rosso???".
ps. se legge una feticista ti chiederà senz'altro un appuntamento!!

donna di poca fede ha detto...

Clark,
ma l'hai mandato il post su di lei ad Anna Paola Merone?
perchè non ha commentato?
nessuno della nostra caregoria che la difende?

Anonimo ha detto...

Caro Clark, approfitto del post attinente al corriere del mezzogiorno, per segnalare, con dispiacere, che da un pò di tempo la redazione di questo giornale presta poco attenzione alla rubrica "su e giù" da me tanto seguita.
Vorrei segnalare solo due piccole cantonate, sicuramente indotte dal furbo Ufficio Stampa della
Provincia.
La prima è avvenuta una decina di giorni fa, quando trovo
in "su", il Presidente della Provincia di Napoli, che
nientedimeno aveva deciso di ridurre del 10% lo stipendio suo e quello di tutti gli altri amministratori della Provincia.
Peccato che la riduzione degli stipendi, già al massimo di quanto consentito, sono stati ridotti per
un obbligo imposto dalla legge finanziaria e, come giustamente qualche altro giornale rilevava, Di Palma si era dovuto solo adeguare. Insomma, un classico caso
di piccola manipolazione, un obbligo di Legge, chissà
quanto ben digerito, passa addirittura per un atto
politico che merita di essere segnalato con evidenza.
Secondo caso, venerdì scorso ancora Di Palma a testa in su, e
perchè questa volta? Il giorno della memoria! Di Palma
decide di recarsi in Polonia per commemorare la tragedia dello sterminio degli ebrei. Ottimo, si
ottimo, se questa cosa fosse avvenuta nel giusto rispetto che un evento del genere merita. Ma il
Presidente della Provincia pensa bene di portarsi dietro un bel pò di giornalisti che possano seguire
l'evento, a spese dei contribuenti immaginiamo.
Deontologicamente vietato per i giornalisti, scorretto dal punto di
vista comunicazionale e incomprensibile per la particolare occasione. I soldi spesi per l'ennesimo viaggio degli amministratori e giornalisti a seguito, crediamo sarebbero stati sufficienti a comprare, per
tutti gli studenti delle superiori napoletane, il bellissimo "se questo è un uomo" di Levi. Ma questo avrebbe avuto un effetto mediatico minore.

Sempre con affetto
Neo'

zanzara ha detto...

La satira la sai fare pure tu..

Comunque noi celtici invece dello champagne usiamo il prosecco per lucidare le scarpe..certo che a Napoli non vi fate mancare niente..O' Vicerè a ma pare un bon vivant, in gioventù era compagno di scorribande del Berty :))

carlo ha detto...

mia cara calamity,
mi pare evidente che chi ha deciso di bere gragnano rosso, un po' sulle scarpe se lo lascia cadere sempre: non gli resta quindi che strofinare leggermente, ma solo con gli avanzi delle lenzuola di candido lino con le cifre della propria trisavola ricamate su.
le feticiste - ah, stupende! - mi piacciono moltissimo: che vengano tutte al prossimo party "fetish & glittering"!

Anonimo ha detto...

...che raffinatezze..il clistere , di grazia, ve lo fate con la gazzosa o con il sassicaia??
beau.

anna ha detto...

una domanda a chi sa rispondere. chi sa chi è carlo anonimo? è un collega? scrive bene, chi è??

clark kent ha detto...

beh...credo che Carlo anonimo sia "il carlo in questione" o no?
a "Donna di poca fede":-No non ho mandato il post alla Merone.

donna di poca fede ha detto...

Appello a Vanni Fondi:
aiutaci ad avere un commento di Anna Paola!!!!
ps. W Anna Paola!!!

BOCCA DI ROSE ha detto...

VOGLIO ANCH'IO UN SUV!!
VOGLIO UN SUV!!
LO VOGLIOOOOOOO!!!!!

una giornalista ha detto...

Clark,
ma il direttore del corriere del mezzogiorno ce l'ha il SUV????

Ciccio ro' pallonett' ha detto...

Scusate...abbiate pazienza...
che bisogna fare per diventare un "bon vivant"?

Anonimo ha detto...

Tu satireggi clark,
ma a noi risulta che quelle sono tra le pagine più lette del Corriere.

uno che si veste 'na schifezza ha detto...

Ma che cos'è "l'Ordine dei Guardiani delle nove porte"!!????

Madame butterfly ha detto...

beh..caro Clark, mi sei antipatico(moolto) e mi costa dire quanto di seguito:
a me piace il tuo post, gli articoli di Fondi che hai citato e persino "l'appello" che hai scritto su Anna Paola!
e anche la discussione nei "commenti".

La_Sposa ha detto...

Povero Vanni, costretto a vivere sempre se stesso e il suo ambiente. Cosa vi aspettate da lui?

meglio scrivere che lavorare diceva Longanesi...

gianluca ha detto...

Et voilà! Vengo anch'io, napoletanamente con questa mia adddirvi... Rubrichette di 'costume&società' anche nei quotidiani? Mai c'est la vie! Champagne! (millesimato)... SUVvia, cosa sarà mai?

Che uno tsunami di vergogna sommerga questa parte checchina di Napoli. L'anatema è lanciato: mò vedi tu. :-)

Ciao Clark, Gracias per la segnalazione, ci voleva proprio una pausa!

umader ha detto...

Grazie per la visita a Umanità alla deriva, che volentieri ricambio.
Molto simpatico ed istruttivo questo blog sugli inciuci e i retroscena della vita politica campana e napoletana, tra molta ironia dice cose che fanno riflettere.
Un saluto

una "collega" giornalista ha detto...

Caro clark seguo con attenzione e divertimento i"tuoi" blog.
Trovo le tue analisi, spesso provocatorie, divertenti ed anche utili alla discussione in corso in questa città sulla crisi dei partiti e dlla città stessa.
Credo che questi ultimi post (sulla Merone,Fondi e sul "riformismo") infrangano la tua pretesa collocazione "nè a destra nè a sinistra". Ormai è evidente che sei di sinistra(quella estrema?)magari una sinistra delusa ma di sinistra!
Anche l'approccio con cui hai scritto sugli articoli di Merone e Fondi denuncuano un pregiudizio ideologico contro la borghesia(un tempo si sarebbe detto "di classe"). Ma ormai sei passato di moda,caro clark, il modo e quindi anche Napoli oggi va così..rassegnati.
ps. insieme ad altri colleghi, tra l'altro, crediamo di aver capito chi si cela dietro lo pseudonimo di clark kent..ma non lo rendiamo pubblico! Per il momento diamo solo qualche indizio: sei sicuramente un ex Pci, non più giovanissimo e..un nostro collega. o no??

"un collega" giornalista ha detto...

alla "collega"_:
è così importante sapere CHI E' clark kent?
io trovo importante invece che un nostro collega, magari attraverso uno pseudonimo, scriva di queste cose. Confesso abzi che molti di noi ogni giorno si collegano al suo sito ansiosi di leggere quello che,spesso, ognuno di noi pensa ma non può o non scrive sul suo giornale.A volte anche (è successo diverse volte) solo per trarre ispirazione dai suoi post. Se sei davvero una "collega" dovresti sapere che molti di noi la pensano esattamente come clark kent! non ti è mai capitato di sentire (a me si e diverse volte) in redazione "oggi quasi quasi scrivo un pezzo alla clark kent"?
Caro clark, che tu sia o meno un collega, che tu sia o meno di sinistra o di destra, continua a scrivere!!!
A molti di noi piace quello che scrivi e soprattutto COME lo scrivi.

eliana ha detto...

si! anch'io apprezzo come scrive clark ma lo apprezzerei molto di più se non si nascondesse dietro l'anonimato. è troppo facile poter criticare chiunque(anche se spesso con argomenti validi) e non "esporsi"!
troppo facile..caro il mio clark kent!!!

franceso maresca ha detto...

Il problema, miei cari pennivendoli, è che voi giornalisti non avete più le palle!!
Tutti allineati e coperti, pronti sempre a menare fendenti contro i più deboli e a non disturbare "il manovratore" di turno.
In fondo le situazioni descritte negi articoli in questiione chi li ha fagocitate? Chi se non i media e quindi voi giornalisti?
Ammetto che anche a me fa piacere che qualcuno, come clark kent, le denunci e le irrida, anch'io lo leggo assiduamente però...neppure clark kent HA LE PALLE!!!
Se no perchè scrivere dietro l'anonimato???

antonella ha detto...

Belli, semplicemente BELLI i tuoi post clark!!!
mi piacciono anche quelli "seri" dell'altro blog(cronaca da una provincia dell'impero).
Il resto sono solo chiacchiere che lasciano il tempo che trovano.

Anonimo ha detto...

Il corriere del mezzogiorno fa semplicemente schifo!
ed è al soldo di DeMita.

liberitutti ha detto...

ahah quanto è vero quello che hai scritto, io alcuni di questi personaggi li conosco da vicino e a parte marinella, non credo proprio che gli altri siano questo esempio di stile... non dico che siano ineleganti, ma di certo questo articolo è delirantie...
un saluto dal tuo affezionato liberitutti

liberaMADani ha detto...

grazie Clark: è stato uno spasso leggerti... mi avvicina alla mia bella Napoli (sn napoletana 100% anche io!)

eleonoraee ha detto...

caro clark, vedo di essere in buona compagnia... continua così! ti abbraccio, eleonora

Camelot Destra Ideale ha detto...

grandissimo clark:-)

ma mi faccia il piacere ha detto...

Si..alcuni dei tuoi post sono veramente una goduria.
Però in quest'ultimo Fondi non c'entra.
C'è davvero tuuto un "mondo" che è come lui lo descrive,sono minoritari a Napoli? non saprei francamente.E anche la Merone, io penso, riflette tutta una certa borghesia napoletana.Se no perchè tanti politici napoletani di sinistra farebbero a gara per frequentarli?
Comunque non fermarti, continua a farci "divertire" e riflettere.

Anonimo ha detto...

caro clark..
Anna Paola Merone sindaco di napoli
....tiè!!!!

federica ha detto...

caro clark, a me non importa proprio chi si nasconde sotto il tuo pseudonimo.
Mi divertono moltissimo i tuoi post su "inciuci" e mi piacciono quelli a volte non condivisibili(analisi politiche sempre puntuali) su "cronache da una Provincia..."

l'uomo ombra ha detto...

Uè...superman ....statt'attient' a' cryptonite!!!!

uno che abita a Milano ha detto...

sono d'accordo con la "zanzara",a napoli vi trattate proprio bene comunque!

Norberto Gallo ha detto...

Giusto per ricordarci quali sono i problemi e dove viviamo, le avete lette le intercettazioni che hanno portato all'arresto del nuovo boss 18enne di Scampia?
Leggete cosa si dicono questi ragazzi e leggeteci pure la malattia più grave che ha Napoli:

I GUAGLIONI DI SCAMPIA
http://www.napolionline.org/index.php/2006/02/09/i-guaglioni-di-scampia/

Norberto Gallo ha detto...

Avevo appena finito di postare che leggo del progetto Grisù, delle improbabili rivelazioni che dovrebbe dare sul ruolo di genere di bambini tra i tre e i sei anni e soprattutto delle finalità volte a sviluppare nei docenti la capacità di percezione su eventuali problematiche al ruolo di genere degli scolari.
Tralasciando il particolare che una tale impostazione presuppone che l’omosessualità sia una specie di malattia genetica da individuare senza peraltro poterla curare, mi domando: se un bambino non si picchia con i suoi coetanei, gli piacciono “le cose graziose”, si prende cura dei suoi coetanei più deboli vuol dire per quell’indagine che è un irrimediabile omosessuale (volgarmente un ricchione)?
Questo spiegherebbe un bel po’ di cose rispetto ai dialoghi intercettati ai ragazzi di Scampia e sul perché non saranno queste istituzioni a renderli migliori.

ilCorriero ha detto...

Molto divertente. E' questo il sito sul quale scrivi più spesso?

Anonimo ha detto...

bellissimo post, complimenti!!
e se clark kent in realtà fosse una "lois Lane"??

Anonimo ha detto...

Mannagg a te' Clark e pensare che ti sconsigliai pure quando iniziasti questa avventura ;-)
Ma avevi ragione, oddio non sempre, spesso come ho avuto modo di scrivere su questo blog, hai informazioni sbagliate o meglio, le tue intepretazioni dei fatti sono troppo condizionate dal metodo marxiano.
Comunque io credo che si stia, grazie al tuo blog, effettivamente centrando il perno del dibattito attuale sulla comunicazione. La domanda è ormai chiara a tutti: ma i giornalisti che seguono i padroncini della politica locale ci sono o ci fanno?
I giornali e le pagine napoletane di questi, sono una gran sommatoria di cazzate e di comunicati stampa copia e incolla perche sti giornalisti sono una puzza o perchè hanno paura di tornare a fare altri mestieri?
Nzomma è mai possibile che ci si debba nascondere dietro personaggi da fumetto in questa città per dire quello che si pensa?

Sempre con affetto
Neo'

Ps: non mandate i miei post sul blog di Bassolino please

Anonimo ha detto...

ma che cosa è questa buffonata?